Indagine interna sul bando Farmer’s Garbatella. Assessore: c’è chi non ha fatto il suo dovere

0
271

Nel giorno della scadenza della convenzione con i gestori del Farmer’s Market di Garbatella l’assessore al Commercio di Roma, chiarisce la sua posizione rispetto ai tempi del nuovo bando di assegnazione. E lo fa su Fb: “Premesso che le priorita’ restano quelle di sicurezza e legalita’ per tutti, teniamo nella dovuta considerazione le istanze di operatori e cittadini. Mesi fa, per l’esattezza in data 4 febbraio, chiesi agli uffici, con la massima urgenza, di mettere a punto un nuovo bando per l’affido di questo mercato, in maniera da garantire continuita’. Cosi’ non e’ stato. A questo punto, anche viste le indicazioni dell’assemblea Capitolina, non mi rimane che avviare una indagine interna e tutte le verifiche per individuare – tra le fila della burocrazia – il responsabile di questo corto circuito, per il seguito necessario”.
“La vicenda di questo mercato si aggiunge alla lunga lista di dossier gestiti malamente, e soprattutto nell’ombra, dalla macchina burocratica. In questo ‘porto delle nebbie’ si avvicendano appalti bloccati, bandi non scritti, collaudi non fatti, direttive non eseguite. E fra le nebbie, difficile distinguere inefficienza e impreparazione personali, da un piu’ specifico dolo intenzionale.
Il Farmer di Garbatella restera’ il punto d’eccellenza e coesione sociale che abbiamo a cuore, ma con i tempi dettati mio malgrado da chi non ha fatto il suo dovere all’interno del Dipartimento.
Il primo ad essere furioso e’ il sottoscritto. Perche’ Roma aspetta risposte. E le ha aspettate fin troppo”, conclude.

È SUCCESSO OGGI...