Meteo, clima pazzo per tutta la settimana: temporali violenti e calo repentino della temperatura

0
152
grandine

Configurazione assai complessa quella che si è consolidata sullo scacchiere europeo, un lungo canale di bassa pressione fatto grossomodo ad anello circonda una robusta cellula di alta pressione posizionata su nord atlantico. All’interno di questo canale si annidano diversi minimi di bassa pressione che per ora si muovono con direttrice ovest-est. Due o tre di questi minimi ci hanno già fatto visita nella prima settimana di Aprile, uno è ancora in auge tra noi e la Grecia. Adesso l’ennesimo vortice si sta avvicinando dalla Penisola iberica ed è già ben visibile il suo minimo vicino al Golfo di Biscaglia.

TENDENZA SETTIMANA: Tra mercoledì e giovedì avremo a che fare con una nuova depressione che rinnoverà spesso condizioni di spiccata instabilità sull’Italia con piogge, rovesci, temporali e nevicate sulle Alpi anche a quote medie. Il vortice resterà in azione sull’Italia entrambe le giornate.

Da Venerdì si chiuderà l’alimentazione atlantica e si aprirà la porzione più orientale dell’anello depressionario, cominceranno a prevalere le correnti in arrivo da nordest, più fredde. L’obiettivo sarà ancora una volta il Mediterraneo centrale quindi avremo ancora a che fare con un vortice di bassa pressione che nell’arco del weekend sarà recidivo sull’Italia e in un contesto climatico più freddo. Insomma nulla di buono se la si vuol guardare dal punto di vista stagionale, ma a causa della situazione siccitosa che interessa le regioni settentrionali dovremmo dire, pioggia benedetta anche perché Aprile è l’ultimo mese utile per ricaricare in modo sostanzioso le falde acquifere. Nel mese di Maggio le temperature già piuttosto elevate favoriranno tassi di evaporazione troppo alti delle precipitazioni che diventeranno meno utili.

in collaborazione con 3bmeteo