Matrimonio in vista, non solo velo: ecco cosa si mettono in testa le spose del 2018

Tutte le tendenze e le mode dell'anno appena iniziato: pronti per la scelta? Dal viaggio di nozze alle bomboniere tra tradizione e un pizzico di follia

0
338
Roma Sposa, foto di Gianna De Santis

Il classico velo per chi vuole rimanere fedele alla tradizione, ma spaziando dal pizzo a un velo ampio e lavorato, oppure rompere gli schemi presentandosi all’altare con un cappello come negli anni ’70, o ancora con coroncine di fiori e cerchietti che regalano eleganza e un’aria sbarazzina. La scelta può cadere anche su piccoli diademi o su veli che invece scendono sulle spalle e si possono utilizzare come cappucci o ancora come mantelli. Sono queste le novità emerse dal salone di RomaSposa 2018 alla Nuvola di Fuksas di Roma.

L’AMPIA SCELTA DELLE SPOSE

In fatto di vestiti c’è l’imbarazzo della scelta, ce n’è davvero per tutti i gusti: da abiti a sirena ad altri ampi e voluminosi, o ancora colorati o con i fiori, si va da tessuti lucidi e semplici ad altri lavorati e impreziositi da punti luce e decorazioni varie. L’unico motto che vale per tutti è: leggerezza.

L’ABITO PER LUI

Lo sposo può scegliere tra il classico vestito (blu e grigio generalmente i colori più scelti con la speranza di poter sfruttare l’abito in qualche altra rara occasione) od osare con colori e tagli un po’ particolari: il bordeaux è molto gettonato, così come la giaccia lavorata e magari un po’ più lunga. L’eleganza in questo caso deve accompagnare la scelta.

RomaSposa (Foto di Gianna De Santis)

TRUCCO, BOMBONIERE E VIAGGIO DI NOZZE

Se la sposa non ha un’esigenza particolare, il trucco è più o meno uguale per tutte. Trucco giusto, non eccessivo, colori tenui. Si può osare qualcosa di più solo se ci si sposa di sera. Il bouquet si deve adattare al vestito e al periodo in cui ci si sposa, anche qui è tutto un fatto di gusti personali. Ma seguire i consigli degli esperti è sempre la scelta migliore.

Le location sono talmente varie che si adattano a tutte le tasche, posti da favola o luoghi più semplici, l’importante è optare per ciò che rende felice la coppia. Utili e da utilizzare sono invece le parole guida per la scelta delle bomboniere. Meglio un oggetto per la casa o qualcosa che si può usare e appendere, o ancora un oggettino piccolo ma prezioso, piuttosto che regalare una bomboniera che presto finirà nel dimenticatoio.

Viaggio? Beh quello di nozze si fa una sola volta, più o meno, per cui le mete ambite sono quelle non proprio da una “vacanza” all’anno. Gettonatissimo il Giappone! E come dargli torto a questi sposi, almeno in questa fase della vita essere esigenti e sognare non può essergli negato!