Rai1, In punta di piedi: lunedì in onda il film tratto da una storia vera

0
540
Lunedì 5 febbraio su Rai1 in prima serata andrà in onda In punta di piedi, il film che segna l’esordio alla regia televisiva di Alessandro D’Alatri. E’ una storia tutta al femminile, con tre donne al centro di questo film per la tv che è ispirato a una storia vera.

LA RECENSIONE

E’ drammaticamente bello, un film toccante e intenso che racconta passioni e piccoli passi, sacrifici e rivolte. Una storia dai risvolti drammatici, ma anche di grande speranza. Ha la forza di incollarti alla schermo, di farti commuovere e sorridere, di capire quanto è forte il legame tra madre e figlia, e che cambiare qualcosa anche in territori difficile come quelli dove regna la camorra è possibile.

REGIA E PRODUZIONE 

“Due madri coraggio in una Napoli che è sì una città dolente ma è anche viva – spiega il produttore Luca Barbareschi -. C’è voglia di rinascita, una crisalide diventa farfalla. Il film è tratto da una storia vera, qualcosa è veramente esistito, due donne che decidono di salvare la vita di una bambina, che oggi vive ancora sotto copertura, ed è una etoile di ballo veramente, mentre la madre vive all’estero”.
Una storia del 2005, ambientata però ai giorni nostri tra i territori di Napoli e Caserta. “E’ una storia di recupero, di crescita, del bene che trionfa sul male, una contrapposizione tra la violenza del male e l’eleganza della danza” racconta invece il regista D’Alatri.
31 gennaio 2018
IN PUNTA DI PIEDI – rai1

I PROTAGONISTI DI IN PUNTA DI PIEDI

Bianca Guaccero racconta la sua Lorenza, insegnante di danza: “Il mio è un personaggio forte, mi serviva interpretare una donna così. Qui la danza si contrappone alla camorra, è il bene che lotta contro il male. Lorenza è una donna di grande dignità, che insegna danza per dare futuro alle bambine della sua terra. Un motivo per continuare a sognare”.
Cristiana Dell’Anna parla della sua Nunzia, una mamma di grande coraggio, una donna forte capace di ribellarsi: “Il mio è un risveglio graduale, che avviene grazie a due incontri. Prima Lorenza e poi anche la figlia Angela gli aprono gli occhi: Lorenza è il presente, una donna come lei, sua figlia rappresenta il futuro. Spero che il film venga guardato da tanti uomini, per capire la forza e il coraggio delle donne”.

IL CAST

Lorenza – BIANCA GUACCERO
Nunzia – CRISTIANA DELL’ANNA
Vincenzo Lerro – MARCO PALVETTI
Angela – GIORGIA AGATA
Lucia – ELENA FORESTA
Marcel – FRÉDÉRIC MOULIN
Rita Casagrande – ANNA AMMIRATI
Santino – PIPPO CANGIANO
O’ Maresciallo – RAFFAELE VASSALLO
Capitan Piciello – ANTONIO DE MATTEO
Achille Casagrande – PEPPE MIALE
Gaetano A ‘Nguenta –  LUIGI IACUZIO