Autunno e caduta dei capelli: alcuni rimedi per combatterla

0
840

Nel corso dell’autunno e in generale delle stagioni fredde si tende a perdere più capelli: è una verità scientifica, perché in questo periodo molti capelli entrano nella fase finale del loro ciclo di vita. Inoltre, le variazioni in termini di ore di luce, il freddo e lo stress possono a loro volta peggiorare il problema: vediamo quindi qualche rimedio per aiutare e per rafforzare i capelli durante questi momenti, ricordando però di rivolgersi ad un tricologo nel caso la caduta dovesse assumere proporzioni maggiori.

Curare l’alimentazione

I capelli crescono e proliferano per merito delle sostanze che giungono al loro interno, attraverso i follicoli piliferi e il flusso sanguigno. Alcuni cibi possono dunque favorire la loro salute, mentre altri possono anche aumentare la loro debolezza stagionale. Fra gli alimenti suggeriti per una dieta anticaduta troviamo il pesce azzurro (per via dell’Omega 3), la frutta e la verdura (ricche di minerali e di vitamine).

Evitare le docce calde

Anche se spesso non ci si fa caso, le docce calde possono indebolire il cuoio capelluto e di riflesso aumentare il rischio di caduta stagionale. Questo per via del fatto che le alte temperature dell’acqua possono impoverire i tessuti del cuoio capelluto, privandoli dell’olio sebaceo necessario per fungere da schermo dal freddo e altri fattori. Fra le altre cose, le docce calde possono anche infiammare il cuoio e portare alla nascita di irritazioni.

Aiutarli con gli integratori

Qui ci si ricollega al discorso fatto in merito all’alimentazione e all’importanza di certi elementi: in periodi particolari come questo, infatti, è bene rinforzare i capelli agendo anche con i supplementi alimentari e gli integratori. Le vitamine per capelli, che si possono trovare anche in farmacia, si rivelano ottime per questo scopo: vengono pensate apposta per sopperire alle carenze tipiche di momenti di passaggio così stressanti.

Massaggiare il cuoio capelluto

Può un massaggio aiutare i capelli a crescere rigogliosi, aumentando anche la densità della chioma? La risposta è positiva: massaggiare il cuoio capelluto, infatti, permette di attivare la circolazione del sangue e di portare loro maggiore nutrimento. In secondo luogo, questa azione favorisce anche il funzionamento dei follicoli piliferi e potenzia l’attività dei geni responsabili della crescita. Altro aspetto da sottovalutare è il fatto che i massaggi aiutino anche a scaricare lo stress, ovvero una delle prime cause della caduta dei capelli.

Ricorrere ai rimedi naturali

In natura esistono certi elementi che possono aiutare a contrastare la perdita dei capelli: si parla di olii e di estratti che possono essere usati per creare diversi tipi di maschere rigeneranti e rinforzanti. Basti pensare ad esempio all’olio essenziale di rosmarino e alla polpa di avocado, insieme all’olio di albero del tè, allo zenzero e all’aceto di mele.

Stagioni come l’autunno e l’inverno sanno come mettere alla prova la nostra capigliatura: con i consigli di oggi, però, sarà più semplice uscirne vincitori.