Champions League: Juve, Napoli e Roma a caccia del pass. Ecco le possibilità di qualificazione

Si giocheranno l’accesso agli ottavi di finale nell’ultima giornata, ma tutte e tre sono matematicamente certe di avere il paracadute Europa League

0
409

Se Atalanta, Milan e Lazio hanno staccato il pass per i sedicesimi di Europa League, Roma, Juventus e Napoli si giocheranno la qualificazione nell’ultima giornata della Champions League. Le squadre di Sarri, Allegri e Di Francesco sono in situazioni diverse analizziamole singolarmente.

NAPOLI – La più complicata è quella dei partenopei. Al momento sono al terzo posto con sei punti e per passare il turno devono battere il Feyenoord nell’ultima giornata e sperare in un favore dall’Ucraina. Il Manchester City, già qualificato e sicuro del primo posto del girone F, deve battere lo Shakhtar Donetsk. Questo è l’unico caso che promuoverebbe Hamsik e compagni perché in vantaggio negli scontri diretti con gli ucraini. Con un’altra combinazione di risultati la compagine di Sarri si dovrebbe accontentare dell’Europa League.

JUVENTUS – Diverso è il momento della squadra campione d’Italia. In questo caso dipende tutto dai bianconeri che occupano la seconda posizione del girone alle spalle del Barcellona, già certo della leadership. Nell’ultima giornata i piemontesi andranno a giocarsi tutto a Lisbona. Lo Sporting insegue al terzo posto con sette punti (la Juve ne ha 8, ndr). Buffon e compagni devono vincere o accontentarsi del pareggio, ma non devono assolutamente perdere per non farsi scavalcare al fotofinish.

ROMA – I giallorossi, inseriti in un girone di ferro, sono gli unici a poter ancora conquistare il primo posto nel girone evitando così tante big. La squadra di mister Di Francesco ospiterà nell’ultima giornata il fanalino di coda Qarabag e con una vittoria avranno la matematica certezza di qualificarsi. Molto dipenderà dall’altro match del girone tra Chelsea e Atletico Madrid. Il risultato migliore, in ottica romanista, sarebbe il pari tra inglesi e spagnoli che promuoverebbe De Rossi&co. con il primo posto. La Roma, curiosamente, potrebbe anche perdere contro il club di Baku, a patto che la squadra di Simeone non vinca contro quella di Conte. Calcoli da non fare, i giallorossi devono vincere e pensare a festeggiare.

Antoniomaria Pietoso