Formula 1: dal 2018 al 2020 solo quattro gare trasmesse in diretta in chiaro su TV8

Le restanti andranno in differita. La Rai assicurerà solo la diretta del GP d’Italia a Monza

0
661

La F1 sarà trasmessa in chiaro nel 2018? Sì o no? E se sì, parzialmente o con una copertura totale? Questi sono gli interrogativi dei tifosi al riguardo, dopo l’annuncio da parte della Rai della rinuncia ai diritti della stessa, preferendo invece acquistare quelli della Champions League, dei Mondiali di calcio e delle Olimpiadi invernali in Corea del Sud.

Sicuramente competizioni che faranno molto più share rispetto alla classe regina dell’automobilismo, i cui fan hanno accolto la notizia con rabbia. È esplosa una vera e propria tendenza ad attaccare l’azienda radiotelevisiva pubblica italiana sui social, accusandola di aver rinunciato alla Formula 1 per le motivazioni più disparate e fantasiose, prive di alcun fondamento se non l’ira della folla.

Quali che siano le cause vere o nascoste di ciò, la verità è questa: Sky dal 2018 al 2020 trasmetterà in esclusiva i Gran Premi, con quattro gare, tra cui quella in Italia di Monza, che saranno visibili in diretta sul canale TV8 del digitale terrestre, sul quale le restanti andranno in onda in differita, con la diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD (con anche l’arrivo della risoluzione Ultra HD sul box Sky Q), sul servizio streaming NOW TV e su quello mobile Sky Go. La Rai assicurerà solo la diretta del Gran Premio d’Italia a Monza.

Insomma, non si prospetta di certo lo scenario catastrofico che in molti paventavano quello cioè della copertura esclusivamente a pagamento, anche se il numero più che dimezzato delle dirette sul digitale terrestre rispetto all’anno scorso è comunque un boccone che in pochi digeriranno.

Quindi non è ancora arrivata l’ora che la F1 diventi solo una cosa da “ricchi”, e del resto ciò sarebbe assolutamente controproducente, essendo la sua natura quella di sport nazionalpopolare, almeno nello Stivale. E con buona pace di Gianfranco Mazzoni, Ivan Capelli e Giancarlo Fisichella, che, stando ad alcune voci di corridoio, potrebbero essere chiamati dall’azienda fondata da Rupert Murdoch a commentare ancora una volta i Gran Premi trasmessi in chiaro. Il campionato di F1 partirà il 25 marzo da Melbourne.

Simone Pacifici