Movida tossica a Roma: blitz dei carabinieri

Sequestrate centinaia di dosi di stupefacenti. In manette 16 pusher

0
529

Sedici spacciatori arrestati e centinaia di dosi di droga sequestrate. Hashish, marijauana, cocaina, ketamina e MDMA, tra le altre. È il bilancio dell’intensa attività antidroga eseguita dai carabinieri del comando Provinciale di Roma. L’ennesima operazione per tutelare la salute dei tantissimi giovani frequentatori della movida romana.

I CONTROLLI A TAPPETO

L’intervento ha interessato tutta la Capitale. In particolare, però, sono stati fatti controlli a tappeto nelle zone di San Lorenzo, Esquilino, Trastevere, Piazza Vittorio Emanuele II°, Termini, Eur e Marconi. Sono stati eseguiti numerosi posti di controllo. Principalmente in locali notturni, discoteche e luoghi di aggregazione di giovani.

MOVIDA E ARRESTI

In manette sono finiti 16 pusher. Quattro erano cittadini romani, uno della provincia di Latina, una di Benevento, quattro egiziani, due tunisini, un cittadino del Mali, uno della Nigeria, uno della Somalia e un marocchino. Tutti di età compresa tra i 19 e i 52 anni. E tutti già noti alle forze dell’ordine. Identificati anche numerosi acquirenti, segnalati alla Prefettura quali assuntori di droghe. Per uno di loro, un 30enne albanese, è scattata anche la denuncia a piede libero per l’inosservanza dell’ordine di espulsione, emesso a suo carico il 28 gennaio 2016.

LA DROGA

I carabinieri hanno rinvenuto, in possesso ai pusher, dosi di hashish, marijuana, cocaina, ketamina e MDMA già suddivise in singole dosi e pronte alla vendita, bilancini di precisione e denaro contante, diverse centinaia di euro, ritenuto provento dell’illecita attività. Degli arrestati, due sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, mentre gli altri sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo.

È SUCCESSO OGGI...