Dramma Cassino: prete a funerale, l’hanno crocifisso

0
164

Al funerale della guardia carceraria suicidatasi nel Frusinate dopo le accuse di violenza sessuale da parte della figlia 14/enne in un tema scolastico, il prete nell’omelia ha suggerito che l’uomo sia stato “crocifisso”. Parlando della chiesa di montagna davanti alla quale l’agente si e’ impiccato don Giandomenico Valente ha detto: “Non posso pensare che in un luogo come quello non ci sia stato un incontro e un dialogo tra due crocifissi”; il secondo sarebbe quello nel luogo di culto. La moglie ha lamentato che i media lo avrebbero considerato gia’ colpevole.

“Ed e’ per questo che oggi, insieme a tutti voi, con la mia e con le vostre preghiere – ha proseguito – accompagno questo fratello sulla soglia del Cielo, per consegnarlo per sempre al Dio della Vita. Signore, grande nell’amore, prendilo con te”.

È SUCCESSO OGGI...