Nello stomaco quasi 1 chilo di eroina in ovuli: arrestato dalla polizia a Roma

0
171

Quasi un kg di eroina in ovuli nello stomaco, e un altro mezzo chilo in borsa. A scoprirlo sono stati gli agenti del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio, impegnati nei consueti servizi di osservazione e controllo svolti nello scalo di Roma Termini ai fini della prevenzione e repressione dei reati commessi nell’ambito ferroviario. Nella circostanza, a insospettire gli agenti era l’atteggiamento tenuto da un uomo – un extracomunitario – che, alla vista del personale della Polizia Ferroviaria, cambiava repentinamente direzione dirigendosi verso uno dei sottopassaggi presenti nello scalo ferroviario aumentando nel contempo il passo. L’uomo e’ stato bloccato e controllato, e le ragioni del comportamento dello straniero erano subito chiare: infatti dal controllo della borsa che portava con se’ venivano rinvenuti numerosi piccoli ovuli che, da una prima analisi, risultavano contenere eroina, per un peso di mezzo chilo circa. Nel corso del controllo gli operatori della Squadra di Polizia Giudiziaria Compartimentale, considerate le caratteristiche degli involucri rinvenuti ed il comportamento che la persona fermata ha continuato a mantenere, decidevano, in accordo con la procura della Repubblica di Roma, di far sottoporre l’uomo ad una visita presso un ospedale romano. E l’esame ha permesso di rilevare che, all’interno del proprio corpo, la persona fermata deteneva un rilevante numero di involucri – 77 – dello stesso tipo di quelli rinvenuti nella borsa. Ovuli che sono stati quindi recuperati, e per l’extracomunitario c’e’ stato il processo con rito direttissimo, con condanna a 4 anni di detenzione.

È SUCCESSO OGGI...