Aereo caduto in Etiopia, Roma in lutto per la morte di Virginia

0
127

“Lutto in Ateneo. L’Universita’ tutta si stringe nel dolore della scomparsa nell’incidente aereo in Etiopia di Virginia Chimenti, figlia del Prof. Claudio Chimenti docente nella nostra universita’”. E’ quanto si legge in un post nel profilo Facebook dell’Universita’ dell’Aquila. “Virginia Chimenti – prosegue il post – da sempre impegnata nel volontariato e interessata all’Africa e al suo sviluppo economico e sociale, dopo la maturita’ scientifica al liceo romano Amedeo Avogadro e la laurea a Milano e un master in Studi africani e orientali a Londra, Virginia aveva lavorato nella sede milanese di Alice for Children, per poi occuparsi del Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo. Poliglotta, conosceva perfettamente inglese, francese e spagnolo, da 2 anni era entrata nell’agenzia del Wfp delle Nazioni Unite, con sede a Roma, dove si occupava dei budget per i servizi logistici. La Rettrice Paola Inverardi a nome di tutto l’Ateneo esprime la sua vicinanza e dolore alla mamma Daniela e al papa’ Claudio”.

Le bandiere della Farnesina sono oggi a mezz’asta in ricordo delle vittime del disastro aereo della Ethiopian Airlines, costato la vita a 157 morti, otto dei quali di nazionalità italiana. Lo ha annunciato il ministero degli Esteri italiano con un post su Twitter sul suo profilo ufficiale. “Quale omaggio alle vittime del disastro aereo in #Etiopia che collaboravano con i programmi per l’Africa del MAECI (Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale) – si legge sul social network – su disposizione del Ministro degli Esteri, Enzo #Moavero Milanesi, le bandiere del Palazzo della #Farnesina sono oggi a mezz’asta”. L’Ethiopian Airlines ha riferito che complessivamente a bordo si erano imbarcati 149 passeggeri e 8 membri dell’equipaggio: i passeggeri erano di 33 diverse nazionalità, non ci sono superstiti.

È SUCCESSO OGGI...