Orrore a Roma, legata e imbavagliata dai ladri: rapina con sequestro

0
354

Orrore a Roma. Rapina in casa con sequestro di persona nella zona di Monteverde, a Roma. Attimi interminabili quelli vissuti da una donna di 53 anni, P.A., in via Ferdinando Palasciano: la vittima ha raccontato alla Polizia cose le è capitato quando poco dopo le 10, alla porta di casa si è presentato quello che sembrava un comune postino.

L’uomo, con la scusa di dover recapitare un pacco, si è fatto aprire la porta. Al suo seguito però c’era un complice “che parlava con chiaro accento dell’est Europa”, ha riferito la donna. I due hanno immobilizzato la vittima e si sono fatti consegnare subito un anello e tre borse, dopodichè hanno rinchiuso la 53enne in una stanza legandole i polsi con delle fascette elettriche e tappandole la bocca con del nastro adesivo.

A quel punto i due hanno iniziato a lavorare con una sega circolare su due casseforti che erano presenti in casa e che hanno trovato però vuote. Tutto questo avveniva, secondo quanto raccontato dalla vittima, sotto il controllo di una terza persona con la quale i banditi parlavano attraverso una radio portatile.

Dopo aver aperto le due casseforti, i due si sono dati alla fuga lasciando la donna legata e imbavagliata. Solo qualche ora dopo, utilizzando delle comuni forbicine, la 53enne è riuscita a liberarsi e a chiamare la Polizia. Sul posto sono intervenuti gli uomini del Reparto Volanti insieme agli agenti del commissariato di San Paolo che ora indagano sul caso.

È SUCCESSO OGGI...