Labico, scoperto vivaio di marijuana. 400 piante e sistemi sofisticati

Un impianto triplo, con sistemi di illuminazione e irrigazione all'avanguardia. Blitz sulla Casilina

0
626
droga in periferia

Un vivaio per la coltivazione indoor di circa 400 piante di marijuana è stato scoperto dai Carabinieri della Stazione di Labico con l’ausilio di quelli della Stazione di Valmontone che hanno anche arrestato due giovani di 27 e 24 anni, il primo di Labico, il secondo di Roma.

LA SCOPERTA – I Carabinieri al termine di un’articolata attività informativa sono giunti in un casolare disabitato nei pressi della via Casilina, nel comune di Labico, dove hanno scoperto la coltivazione illegale di canapa indiana, gestita dai due arrestati, che comprendeva una prima stanza con una zona di germinazione delle piante, un secondo locale con un sistema vegetativo continuo, detto con impianto triplo, ossia suddiviso in tre zone che presentano differenti sistemi di illuminazione, precisamente vi era una riservata al radicamento, una alla crescita vegetativa e infine una per la fioritura della canapa. Il tutto attrezzato con un sofisticato sistema di areazione, irrigazione e impianto di illuminazione artificiale. I locali dell’importante centro di produzione di canapa indiana e tutto il materiale per la coltivazione dello stupefacente sono stati sequestrati. Le successive perquisizioni domiciliari eseguite anche con l’ausilio dei Carabinieri della Stazione di Montelanico hanno permesso di rinvenire alcuni grammi di marijuana essiccata e semi di canapa. Gli arresti sono stati convalidati dall’Autorità Giudiziaria di Velletri.

[form_mailup5q lista=”valmontone”]

È SUCCESSO OGGI...