Matteo Renzi sbarca a Ostia: «E’ finito il tempo dei furbi»

Il Premier espone agli allievi della Scuola Tributaria la sua “ricetta” contro l’illegalità

0
344
Matteo Renzi

Il premier è arrivato ad Ostia questa mattina alle 11 ed era accompagnato da Ministro dell’economia e delle Finanze e al Comandante Generale della Guardia di Finanza che sono stati accolti dal padrone di casa, il Comandante della Scuola, Generale Carlo Ricozzi.

L’intervento – Oggi Matteo Renzi ha spiegato le sue intenzioni, durante l’inaugurazione dell’Anno Accademico 2014-2015 della Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza a Ostia, rispetto alla linea che vuole adottare nei confronti di chi trasgredisce la legge e ha enunciato la sua ‘ricetta’ per combattere l’illegalità: “Bisogna stangare in modo definitivo coloro i quali violano le norme e lo fanno in modo inaccettabile” ma allo stesso tempo “servono norme più semplici”.  Inoltre ha aggiunto che “bisogna cambiare approccio verso il cittadino che si deve sentire moralmente accompagnato e il pubblico non è solo controllore ma diventa il consulente”. Il comune denominatore di tutto ciò è che “è finito il tempo dei furbi”.
Ha proseguito affermando che “il Paese soffre di uno stereotipo per cui ci raccontiamo molto peggio di come siamo.  E’ la cultura di autocommiserazione che porta ciascuno di noi a sottolineare più i problemi e le cose che non vanno”.  Anche il Presidente del Municipio X ha avuto modo di scambiare qualche battura con Renzi il quale gli ha detto che è a conoscenza di quanto avviene sul territorio, che segue i fatti e che Tassone non è assolutamente un mini sindaco in quanto dirige un territorio di 300 mila abitanti!

Le idee di Renzi – Durante l’intervento il Premier ha toccato l’argomento scottante e tanto discusso del Jobs Act, affermando che ci saranno “meno alibi e non meno diritti”. Inoltre sempre in merito alla  situazione dell’evasione fiscale ha sottolineato che il dato del “fisco è emblematico: l’ammontare dell’evasione fiscale è impressionante, si tratta di 91 miliardi. Questo dato esiste e va combattuto. Ma quanta professionalità c’è e ci viene riconosciuta a livello internazionale? Accanto a problemi straordinari e eccezionali c’è anche una professionalità straordinaria ed eccezionale”

Il saluto finale – L’intervento si è concluso con un’affermazione positiva tipica dello stile di Renzi: “Grazie alle riforme la politica non avrà più blocchi: questa è la volta che ce la facciamo”.

[form_mailup5q lista=”ostia”]

È SUCCESSO OGGI...