Operazione di controllo del territorio: raffica di arresti e denunce

0
219
Foto archivio

Nell’ultimo fine settimana, il Gruppo carabinieri di Ostia ha organizzato, nella giurisdizione di competenza, specifici servizi finalizzati alla repressione dei reati in genere, con particolare attenzione a quelli di natura predatoria nonché al contrasto di attività illecite legate allo spaccio di sostanze stupefacenti.

I carabinieri della Compagnia CC di Civitavecchia hanno identificato e denunciato i due responsabili del furto di materiale informatico perpetrato – pochi giorni prima – all’interno di un edificio scolastico, riuscendo altresì a recuperare tutta la refurtiva. Nei prossimi giorni il materiale sarà riconsegnato alla scuola.

Inoltre, i numerosi servizi finalizzati al controllo del territorio hanno consentito di deferire in stato di libertà 3 persone responsabili, a vario titolo, di furto di energia elettrica mediante la manomissione di del contatore della propria abitazione, inottemperanza dell’Ordine di Espulsione emesso dal Questore di Bologna e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel medesimo contesto veniva tratto in arresto un 58enne italiano che, trovato alla guida in evidente stato di ebbrezza alcolica e accompagnato in caserma per ulteriori accertamenti, andava in escandescenza colpendo a calci e pugni i militari operanti.

Inoltre i militari della Compagnia CC di Monterotondo deferivano in stato di libertà un soggetto responsabile della realizzazione di una vera e propria “discarica abusiva” di materiale inerte, ricavata all’interno di un terreno facente parte della riserva naturale regionale “Tevere Farfa”. Il soggetto veniva denunciato per “realizzazione di una discarica non autorizzata”.

I carabinieri della Compagnia CC Roma Ostia, a Fiumicino, arrestavano un 46enne che, già sottoposto a misura cautelare, armato di coltello aveva aggredito due persone, ritenendole responsabili dell’allontanamento della propria ex fidanzata.

Gli stessi militari, nel corso dei quotidiani controlli del territorio in località Ostia Antica, individuavano e sottoponevano a sequestro un furgone utilizzato per il trasporto non autorizzato di rifiuti speciali, denunciandone il conducente.

E ancora i militari della Compagnia CC di Roma – Cassia, nell’ambito di una più articolata indagine finalizzata alla repressione del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, conseguentemente a perquisizione domiciliare, traevano in arresto un 29enne romano, sorpreso nella flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Complessivamente, sono stati controllati 145 veicoli, identificate 332 persone identificate, segnalati alla Prefettura di Roma 3 assuntori di sostanze stupefacenti e sottoposte a sequestro droghe di vario genere.

È SUCCESSO OGGI...