Droga e denunce: il blitz nella movida a Civitavecchia

0
124

Nella serata di sabato, un servizio straordinario di controllo del territorio è stato svolto dai Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, a cui hanno partecipato oltre a 20 unità dell’Arma locale anche i militari del NAS (Nucleo Antisofisticazione e Sanità) di Roma e del Nucleo Carabinieri Cinofili di Roma – Santa Maria di Galeria, eseguendo numerosi controlli in tutto il territorio del comprensorio cittadino.

In particolare, i Carabinieri della Sezione Operativa hanno sottoposto a controllo, nelle vie della “movida”, un giovane sedicenne del luogo, il quale si muoveva con fare guardingo tra gli altri giovani. Lo stesso ha insospettito i militari operanti e, una volta bloccato, è stato trovato in possesso di 3,3 grammi di hashish e di 1,3 grammi di marijuana, già suddivisi in dosi e pronti per essere ceduti. A quel punto i militari hanno effettuato la perquisizione della sua abitazione, dove hanno rinvenuto ulteriori 40 grammi di hashish e il materiale per il confezionamento delle dosi. Nella circostanza anche il padre del minorenne è stato trovato in possesso di circa un grammo di hashish. Al termine degli accertamenti i militari hanno sequestrato le sostanze stupefacenti rinvenute e hanno dichiarato in arresto il minorenne che è stato successivamente accompagnato presso il Centro di Prima Accoglienza per Minori di Roma, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

I Carabinieri della Stazione di Santa Marinella hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Civitavecchia una donna del luogo poiché responsabile del reato di minacce nei confronti del convivente. Infatti i  militari sono intervenuti presso l’abitazione della coppia dove la donna stava minacciando con un coltello da cucina il proprio compagno durante una lite scaturita per futili motivi. L’arma è stata sequestrata e la donna denunciata per il reato di minacce.

Nel corso del servizio i militari della Stazione CC Civitavecchia Principale, unitamente ai militari del NAS di Roma, hanno eseguito anche dei controlli ad alcuni ristoranti sul lungomare cittadino volti a riscontrare eventuali carenze dal punto di vista igienico-sanitario.

All’esito dei controlli il personale operante ha elevato una sanzione amministrativa dell’importo di 1500 euro al titolare di un ristorante per mancata tracciabilità e conservazione degli alimenti.

Nell’ambito dei controlli, i militari hanno inoltre denunciato per il reato di guida in stato di ebbrezza alcolica due persone che sono state sorprese alla guida delle rispettive auto con un tasso alcolemico ben oltre la soglia consentita. Infine i militari, grazie al “fiuto” dei cani delle unità Cinofile dei Carabinieri, hanno segnalato alla Prefettura di Roma, quali assuntori per uso personale di sostanze stupefacenti, 3 giovani del luogo tutti trovati in possesso di modica quantità di hashish, sottoposta a sequestro.

È SUCCESSO OGGI...