SOS dal Sud Africa per migliaia di fenicotteri: Zoomarine partecipa per l’Italia e salva centinaia di esemplari

0
133

Una cordata internazionale per salvare migliaia di fenicotteri minori a rischio estinzione in Sud Africa. Zoomarine partecipa al progetto – unico giardino zoologico per l’Italia – e contribuisce al salvataggio di centinaia di pulcini di fenicottero grazie all’impegno di un proprio esperto rientrato ieri dalla missione in Africa.

Giuseppe Chialà, 33 anni, biologo esperto in uccelli tropicali, ha lavorato nel team internazionale attivato dall’Associazione no profit SANCCOB (Centro di Recupero per Uccelli Marini) che per settimane ha operato alla diga africana di Kamfers, sito di riproduzione di moltissimi fenicotteri che, per effetto dei cambiamenti climatici, si sta velocemente prosciugando.

Migliaia i piccoli di fenicottero minore a rischio sopravvivenza, abbandonati dagli adulti costretti ad emigrare a causa del cambiamento climatico e della conseguente scarsità di risorse idriche.

Zoomarine e ZoomarineTrust Onlus hanno subito accettato la sfida, rappresentando l’Italia in questo grande progetto di conservazione e tutela di uno degli animali più conosciuti e amati al mondo.

Per settimane è stata svolta una attività manuale di nutrizione dei pulcini, imbeccando in siti protetti i piccoli di fenicottero abbandonati dai genitori.

Un lavoro di alta specializzazione e delicatezza senza precedenti che ha consentito il salvataggio di migliaia di esemplari.

I fenicotteri minori sono uccelli che vivono esclusivamente in grandi colonie che possono contare fino ad un milione di individui.

La specie abita principalmente l’Africa subsahariana, dalla penisola arabica sino al subcontinente indiano. Le principali aree di nidificazione si trovano in prossimità dei laghi della Rift Valley, in Africa orientale (Etiopia, Kenya e Tanzania).

Altre aree minori si trovano in Africa occidentale, Africa meridionale, India e Pakistan.

Il fenicottero minore si alimenta esclusivamente di minuscole alghe e di piccoli crostacei. Proprio quest’alimentazione conferisce loro il classico colore rosa acceso, poiché le alghe contengono dei pigmenti colorati.

Zoomarine ha maturato una importante esperienza nella cura e tutela di numerose specie, tra cui proprio i fenicotteri minori, di cui il Parco ospita 28 esemplari

Prima struttura nel nostro Paese a ricevere il riconoscimento di Giardino Zoologico nel 2009, Zoomarine collabora inoltre con 15 Università italiane e straniere in progetti rivolti al benessere e alla tutela degli animali e alla sensibilizzazione del pubblico sul tema della salvaguardia ambientale.

“Mettiamo a servizio della natura il nostro lavoro di esperti che operano in un giardino zoologico sviluppando conoscenze ed azioni di tutela che poi offriamo a sostegno degli animali in libertà in ogni parte del mondo – spiega il dott. Renato Lenzi, amministratore delegato di Zoomarine -. Zoomarine ha maturato una notevole esperienza nella nutrizione e cura dei fenicotteri minori ospitandone da anni al Parco diversi esemplari. Il nostro è stato un contributo tecnico di alta specializzazione ad un progetto internazionale, in linea con la missione di tutela e conservazione della biodiversità che perseguiamo da tempo convintamente”.

 Zoomarine prosegue e rafforza quindi l’impegno a difesa degli animali con l’azione di “Zoomarine Trust Onlus”, ente giuridico autonomo, senza fini di lucro, che ha come mission azioni di sensibilizzazione ed educazione del pubblico per la salvaguardia delle specie a rischio.
La formazione scientifica è obiettivo primario per il Trust Zoomarine che stipula accordi e convenzioni con istituzioni scientifiche e culturali al fine di fornire progetti didattico – educativi e scientifici promossi nel Parco, nonché di promuovere progetti di conservazione in natura.
In linea con quelle che sono le finalità previste dall’atto istitutivo, Zoomarine Trust Onlus permette di ampliare e promuovere maggiormente l’anima didattico-educativa e scientifica che da sempre contraddistingue il Parco Zoomarine.

 

 

 

È SUCCESSO OGGI...