Viabilità, a Roma arriva il “Piano Marshall” per le buche: nuovi fondi

0
393

Si chiamerà ‘Piano Marshall’ per le buche. In effetti un nome adeguato per risistemare strade che sembrano uscite da un bombardamento. Questo il risultato del summit d’urgenza convocato questa mattina dall’assessore ai Lavori Pubblici di Roma Capitale, Margherita Gatta, con i rappresentanti tecnici e politici di tutti i quindici Municipi di Roma per fare il punto della situazione sulla manutenzione stradale.

La riunione è servita a stilare una lista di strade bisognose di interventi e una sottolista di vie dove sarà necessario intervenire con la massima urgenza. Con il Campidoglio che si è impegnato a fornire le risorse necessarie per uno sforzo aggiuntivo. In particolare il Comune di Roma metterà a disposizione fondi e squadre in più per il pronto intervento sulle buche sia per la manutenzione d’urgenza che su quella già programmata. Parallelamente agli interventi più urgenti dalla prossima settimana partiranno anche i lavori di rifacimento di importanti tratti delle principali arterie cittadine, previsti dal piano ‘Strade Nuove’.

Durante la riunione l’assessore ha ricordato come già oggi sul territorio di competenza del Simu operino, come sempre, 12 squadre di pronto intervento. Ma il nuovo piano porterà ad un maggior supporto dei Municipi con l’invio di squadre aggiuntive a quelle già operanti dei Municipi stessi. In più sarà data un’accelerata anche agli interventi di manutenzione non d’urgenza di competenza dei Municipi.

I rappresentanti comunali avrebbero ricordato ai presenti che le strade più ammalorate sarebbero quelle dove non è stata fatta un’adeguata manutenzione gli anni passati e non quelle rifatte da poco e che esiste un’inchiesta della Corte dei Conti sulle buche che ha evidenziato tangenti e che, a ottobre, ha portato alla richiesta di danni per 450mila euro a carico di 16 funzionari. Ora non resta che attendere i risultati dei futuri cantieri.

Fonte Dire

È SUCCESSO OGGI...