Riparte il 13 aprile all’Eur la formula E, deviazioni per il traffico e i mezzi pubblici

0
138
Formula E

Il prossimo 13 aprile scendono ancora in pista nel circuito dell’Eur i bolidi elettrici della Formula E e da questa mattina si va definendo il tracciato con le inevitabili modifiche alla viabilità. 

La linea di partenza e di arrivo dei 21 giri della gara sarà la Cristoforo Colombo con le 22 auto che correranno intorno all’Obelisco di Marconi. I bolidi in corsa quest’anno accumulano il doppio di energia che non renderà necessario il cambio veicolo a metà gara. 

I lavori per l’allestimento del circuito sono iniziati alle 5.30 di questa mattina e proseguiranno fino al 10 aprile, ma si lavorerà soprattutto di notte dalle 20.30 alle 5.30, di giorno i cantieri apriranno alle 5.30 e andranno avanti sino a quando necessario. Lo smontaggio delle strutture inizierà il 14 e terminerà il 21 aprile.

Dalla sera di mercoledì prossimo alla sera del 19 verranno chiusi al traffico viale della Letteratura e viale della Pittura. Dalle 20.30 del 10 aprile alle 5.30 del 15 aprile verrà chiusa la Cristoforo Colombo tra l’incrocio con via Laurentina e via dell’Oceano Atlantico con il completo blocco del traffico lungo il percorso della gara. 

Per quanto riguarda gli autobus da giovedì prossimo il capolinea di piazzale dell’Agricoltura verrà spostato a piazzale Luigi Sturzo. Dalla sera del 10 al 15 aprile mattina resterà chiuso il tratto Eur della Cristoforo Colombo in direzione Gra e il traffico verrà deviato su via Laurentina (con svolta a sinistra all’incrocio) e sul viadotto della Magliana/autostrada Roma-Fiumicino. 

I bus 30, 170, 714, 791, 130F, N2 e N3 seguiranno il percorso Val Fiorita, Tupini, Europa, Beethoven e America. In direzione Ostiense-Marconi il traffico potrà transitare su via Carlo Levi/via di Decima. Verso il centro i mezzi  proseguiranno su viale Oceano Atlantico/via Laurentina. 

Dalle 6.30 alle 12,30 dell’11 e 12 aprile saranno invece chiuse le rampe del Gra in direzione Centro, mentre il 12 e il 13 aprile potrebbero  chiudere anche le rampe per il viadotto della Magliana. 

È SUCCESSO OGGI...