Ok a sfiducia minisindaco, cade Municipio 5S. È il terzo in tre anni

0
234

Il consiglio dell’XI Municipio di Roma ha approvato la mozione di sfiducia al presidente pentastellato Mario Torelli, che gia’ aveva di fatto perso la maggioranza. Nella Capitale, dall’inizio dell’era a 5 Stelle, si tratta del terzo municipio perso dal Movimento, che ha visto cadere gia’ i municipi VIII e III, poi passati al centrosinistra con il voto successivo. La mozione si sfiducia quest’oggi e’ passata con 13 voti a favore e 12 contro.

La maggioranza M5s si e’ trovata nelle scorse settimane senza i numeri per andare avanti in aula visto il passaggio di una consigliera pentastellata al gruppo Misto. Dopo l’VIII, dove l’ex presidente Paolo Pace si e’ dimesso nel 2017, il III dove la minisindaca del Roberta Capoccioni e’ stata sfiduciata, il Municipio XI e’ il terzo a guida M5s a cadere in tre anni. Al ritorno alle urne lo scorso anno nei Municipi III ed VIII la guida degli enti di prossimita’ era andata al centrosinistra.

“Oggi abbiamo votato convintamente a favore della mozione che sfiducia il Presidente Torelli e la sua giunta in Municpio XI. Il cambiamento annunciato dal movimento 5 stelle nel 2016 non si è affatto materializzato, anzi l’amministrazione 5 stelle con la perdita del terzo Municipio in tre anni certifica la propria incapacità amministrativa e politica a livello di amministrazione locale. Siamo convinti che per il bene dei cittadini del Municipio XI si debba tornare il prima possibile al voto, e che il prossimo commissariamento sia il più breve possibile, la Lega è pronta a prendere le redini del governo municipale per rappresentare realmente una cesura con le cattive gestioni del passato” così in una nota Fabrizio Santori direttivo regionale Lega Lazio, Maurio Politi capogruppo Lega Roma Capitale e Daniele Catalano capogruppo Lega Municpio XI

È SUCCESSO OGGI...