Futuro Alitalia, Alfonsi (Ugl): «Bene la proposta di Di Maio»

0
209

Una soluzione entro ottobre. Questo avrebbe detto il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, al tavolo con i sindacati sulla crisi Alitalia, aggiungendo che si sta lavorando ad un piano industriale di lungo termine. Per Di Maio si sta ancora definendo inoltre un possibile coinvolgimento dello Stato mentre “il governo sta dialogando con possibili partner per la compagnia”. Nell’incontro al Mise, Di Maio ha detto ai sindacati che per Alitalia andrà elaborato un piano a lungo termine e che “entro il 31 ottobre deve arrivare un’offerta vincolante. Il nostro obiettivo è rispettare quella data”.

“Vogliamo affrontare la vicenda con il modello Ilva” – Il governo intende affrontare la crisi di Alitalia adottando il modello Ilva. Il vicepremier si impegnerà a una tutela più ampia e possibile dell’occupazione e sarà inoltre mediatore con i partner sul perimetro aziendale.

“Condividiamo le dichiarazioni odierne del ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, in netta discontinuità rispetto alle intenzioni del precedente Governo, che confermano il valore strategico di Alitalia e la necessità di elaborare un piano industriale degno di questo nome, confermando inoltre che l’esecutivo interverrà entro il 31 ottobre 2018 con una proposta vincolante”.

Lo dichiara il segretario nazionale Ugl Trasporto aereo, Francesco Alfonsi, il quale ribadisce l’apprezzamento per “l’attenzione dimostrata verso il rilancio del fondo di solidarietà del trasporto aereo”.

“Abbiamo infine sollecitato l’attivazione di un tavolo costante di confronto – conclude Alfonsi – per entrare nel merito di valutazioni condivise per il futuro di Alitalia”.

È SUCCESSO OGGI...