Chiude la discarica e apre Amazon: come cambia il “colle dei rifiuti” di Colleferro

    0
    126

    Da centro raccolta rifiuti, a centro smistamento di Amazon. Così cambierà l’area di Colle Fagiolara, da sempre al centro di polemiche per la presenza della discarica. Dopo le numerose voci, ora arriva anche la conferma da parte del sindaco di Colleferro Pierluigi Sanna che  durante una diretta streaming, ha sottolineato come il 9 maggio verrà posata la prima pietra per la costruzione di Amazon a Colleferro.

    I lavori sono già partiti e dovrebbe durare per circa un anno, terminando così a primavera 2020. Nel frattempo proseguono le attività di rastrellamento e spianamento del terreno.

    Confermata anche la chiusura entro il 31 dicembre 2019 della discarica che sorge a pochi metri dalla futura area Amazon. Nel frattempo si procede con le fasi iniziali del capping della parte vecchia, quella già chiusa come lotto 12/13 anni fa. Il progetto relativo verrà presentato a breve alla regione Lazio, Piantumazione con alberi ad alto fusto e piante con capacità fito-depurative.

    La discarica di Colleferro è continuamente sotto l’attenzione dell’ARPA, che sta intervenendo anche più volte la settimana, della Forestale, del NOE.

    Sul post mortem giunge la conferma che i soldi ci sono e verranno garantiti dalla regione Lazio, per la prima fase in modo importante, poi a cadenza annuale. Nel frattempo sarà la Regione a dover sopperire alla sparizione dei fondi che dovevano essere accantonati dalle precedenti gestioni, tra l’altro sembra che anche Lazio Ambiente SpA non abbia provveduto all’accantonamento, cosa che invece sta facendo ora da quando sono ripresi i conferimenti da ottobre 2018. La sopraelevazione di 7 metri con tutta probabilità verrà riportata nell’invaso che si è creato dallo spostamento dei tralicci dopo la chiusura del 31 dicembre e a step controllati per non creare disagi.

    È SUCCESSO OGGI...