Calciomercato Lazio, arrivi: c’è un nome che torna di moda

I biancocelesti superano il Genoa per 4-2 e ora andranno a sfidare l'Inter nei quarti di Coppa Italia. Movimenti in attacco con Kishna e Djordjevic sul piede di partenza. Solo in caso di cessione di uno dei due o di entrambi potrebbe esserci un acquisto

0
7764
Ss Lazio, Claudio Lotito
Ss Lazio, Claudio Lotito

La Lazio di Inzaghi continua la sua corsa. Dopo i successi con Crotone e Atalanta, le aquile hanno superato per 4-2 il Genoa in Coppa Italia strappando il pass per i quarti di finale della competizione. I biancocelesti affronteranno ora l’Inter a San Siro in un’altra gara secca.

Un match che Biglia e compagni si sono complicati da soli. Un primo tempo quasi perfetto che hanno sbloccato la gara grazie a Djordjevic che ha ritrovato il gol che gli mancava dall’aprile scorso e da settembre 2015 all’Olimpico. Felipe Anderson ha sbagliato il rigore del raddoppio facendosi ipnotizzare da Lamanna. Appuntamento col 2-0 solo rimandato perché Hoedt con un bolide mancino. La Lazio pensa di aver chiuso il match è così tra il 40′ e il 45′ subisce il ritorno ospite con Pinilla e Pandev che riacciuffano i capitolini.

Nella ripresa i padroni di casa faticano e addirittura rischiano la beffa sul bolide di Ocampos che scheggia il palo dalla distanza. Inzaghi corre ai ripari e inserisce Immobile e Milinkovic Savic. Sono ancora il serbo e il bomber azzurro a risolvere il match con due conclusioni potente e precise di destro che regalano il successo.

MERCATO APERTO – Gennaio è soprattutto il mese del mercato invernale. La Lazio ha già ceduto Cataldi e Prce, entrambi in prestito rispettivamente a Genoa e Brescia. I capitolini proveranno a piazzare Gonzalez, Tounkara, Minala e Vinicius che di fatto sono fuori rosa e finiscono solo per caricare inutilmente il monte ingaggi. Oltre a loro, forse manca una pedina in avanti come più volte sottolineato da Inzaghi, soprattutto perché Keita sarà impegnato in Coppa d’Africa fino ai primi di febbraio.

Con El Ghazi finito al Lille, il nome tornato di moda è quello di Alessio Cerci, in uscita dall’Atletico Madrid e cercato anche dal Bologna. Qualsiasi operazione in entrata, però, è subordinata alla cessione di uno tra Djordjevic e Kishna. Il serbo, che ieri ha ritrovato il gol, è in difficoltà soprattutto dal punto di vista psicologico e potrebbe decidere di tornare in Francia.

Lione e Marsiglia hanno chiesto informazioni su di lui, ma per ora nessuna trattativa è entrata nel vivo. La rete di ieri, però, potrebbe cambiare il suo destino. A sorpresa potrebbe partire l’olandese, scavalcato nelle gerarchie interne da Lombardi e finito nel mirino di Galatasaray, Bologna e Montpellier. L’ex Ajax non ha trovato il giusto feeling con Inzaghi e potrebbe decidere di cambiare aria per provare a rilanciarsi. Hoedt dovrebbe restare così come Luis Alberto, titolare nelle ultime due gare di campionato e fermato ieri solo da una contusione al ginocchio.

Antoniomaria Pietoso

È SUCCESSO OGGI...