Roma, gli Ncc tornano in piazza e “assediano” il Senato

0
129
Silvio Berlusconi non è più senatore, caos nel centro di Roma

A Roma tornano in piazza i lavoratori Ncc (Noleggio con conducente), con un sit-in improvvisato davanti il Senato, dove alcune centinaia di persone stanno bloccando Corso Rinascimento. Palazzo Madama è protetto da un nutrito spiegamento di forze dell’ordine, polizia e carabinieri, in assetto anti sommossa. Gli Ncc protestano contro il governo e la decisione di inserire la “stretta” sul settore nel decreto Semplificazioni in discussione al Senato: “Attendiamo con angoscia cosa deciderà l’aula del Senato, perchè l’ultima parola spetta all’aula del Senato, saranno tutti i Senatori a decidere se l’emendamento 10.0.1000, fotocopia del DL 143/2018, sia da approvare o no, a decidere se il noleggio con conducente dovrà cedere, in consessione di monopolio, il mercato del trasporto persone al settore taxi”, ha spiegato l’Anitrav, l’associazione più rappresentativa degli Ncc.

“Mantenete la calma, non fate ‘botti’ nè schiocchezze” Roma, 28 gen. (askanews) – “Abbiamo chiesto di parlare con i capigruppo, stiamo aspettando: nel frattempo mantenete la calma, non fate ‘botti’ nè schiocchezze. Dobbiamo avere la possiblità di parlare”, hanno detto alcuni rappresentanti degli Ncc in strada di fronte il Senato.

(foto d’archivio)

È SUCCESSO OGGI...