TORRE MAURA, VESCOVO ROMA EST: “PROTESTA DISUMANA E ODIOSA”

0
148

“Riprendere il dialogo con le istituzioni e i cittadini e cercare di far sentire alle persone che abitano questi territori che il loro grido viene preso in considerazione, che ci sono risposte concrete. Contemporaneamente lavorare per una integrazione possibile”. Questo l’appello della diocesi di Roma, per voce di monsignor Gianpiero Palmieri, a proposito della rivolta di ieri sera contro i rom nel quartiere Torre Maura. Una protesta “disumana” e “particolarmente odiosa” perche’ tocca anche mamme con bambini. Strumentalizzata dai gruppi “piu’ facinorosi” con “un retroterra culturale di odio razziale”, che mirano “ad esasperare le tensioni sociali”. In un’intervista al Sir, organo d’informazione della CEI, il vescovo ausiliare del settore Roma Est e presidente della Fondazione Caritas di Roma invita a “intervenire con decisione sulla sacche piu’ problematiche delle nostre periferie” perche’ “la cittadinanza sente che non vengono riconosciuti i propri diritti e sono messi alla prova con una integrazione non facile”.

È SUCCESSO OGGI...