Italia 1, “Italian Pro Surfer”: otto surfisti in sfida per il nuovo talent

Ragazzi e ragazze alla ricerca dell'onda perfetta. Il programma, in onda in seconda serata, vede al timone Le Donatella, Giulia e Silvia Provvedi

0
3079
Le Donatella e i coach di Italian Pro Surfer
Le Donatella e i coach di Italian Pro Surfer

Italia1 lancia un nuovo talent da tavola. Ma cibo e cucina non c’entrano. La tavola, in questo caso, è quella da surf.
A partire da oggi debutta in seconda serata Italian Pro Surfer, una lotta “all’ultima onda” tra otto giovani surfisti: quattro ragazze e quattro ragazzi provenienti da tutta Italia.

A metà strada tra gara sportiva e reality show, il nuovo programma della rete più “sperimentale” di Mediaset vedrà per la prima volta nel ruolo di conduttrici Le Donatella, Giulia e Silvia Provvedi, vincitrici dell’edizione 2015 dell’Isola dei Famosi.
Sei puntate, sei sfide cavalcando le onde dell’oceano Atlantico e un solo obiettivo: vincere il titolo e diventare il primo King e la prima Queen di Italian Pro Surfer.

Gli otto concorrenti attraverseranno il Marocco da Marrakech a Imsouane, da Tagazhout a Mirleft. Cercheranno “the perfect spot”, il posto giusto e l’onda perfetta. Gareggeranno nelle due discipline più spettacolari: shortboard e longboard.
Ad allenarli e giudicarli saranno due campioni, veri e propri guru del surf italiano: Alessandro Marcianò e David Pecchi.

In ogni puntata un “giudice speciale” si unirà ai coach per valutare i giovani surfisti in gara. Nella prima puntata vedremo l’ex calciatore e allenatore ora dirigente sportivo Christian Panucci, poi Giorgia Palmas, il campione di nuoto Luca Marin, gli attori Giulia Michelini e Alessandro Borghi e infine Garrett McNamara recordman mondiale: ha cavalcato un’onda di 30 metri.

Ma come funziona il contest? I concorrenti sono divisi per sesso e per specialità : 4 sono shortborder e 4 sono longborder. Ma per vincere dovranno cimentarsi su entrambi le tavole.
In ogni gara verrà attribuito un punteggio al singolo surfer che andrà a sommarsi progressivamente alla classifica, divisa per categoria. Gli ultimi due classificati si sfideranno nella cosidetta onda secca: l’ultima cavalcata su una singola onda per decidere chi sarà eliminato. Alla fine ne rimarrà soltanto uno. Anzi, due. Il King e la Queen di Italian Pro Surfer.

Chi sono i due coach e i partecipanti? Alessandro Marcianò (coach Short) è nato nel 1971, ha conseguito il record italiano il 23 dicembre 2015 cavalcando un’onda di 18 metri a Nazareth in Portogallo. Per lui il Surf è competizione, preparazione atletica, adrenalina. David Pecchi (coach Long) è nato a Grosseto nel 1976. Ha iniziato a surfare da piccolissimo a Castiglione della Pescaia diventando uno dei più importanti punti di riferimento per la sua disciplina. Cos’è il surf per lui: è filosofia, sfida con sè stessi, concentrazione. Poi ci sono i partecipanti: per la categoria longboard la romana 25enne Alexia Rizzardi (soprannominata Psyco); la 26enne Camilla Michetti (Lina) di Viareggio; Davide Onorato (Ono) 32enne di Recco; Federico Nesti (Nestibuss) 20enne di Tirrenia. Per la categoria short: Alessandro Demartini (Alex) 23enne di Chiavari; Filippo Orso (Filo) 28enne di Pietra Ligure; Valentina Vitale (Barbie Camionista) 31 anni di Roma; Valeria Patriarca (Blondie) 18enne di Roma.