“Daje Marche!”, come fare i regali di Natale aiutando le vittime del sisma

Lo shopping attraverso un sito e-commerce che permette di acquistare prodotti enogastronomici e non solo delle località terremotate

0
2043

Il Natale potrebbe avere il sapore delle prelibatezze marchigiane! È appena nato Daje Marche, un progetto e un sito e-commerce che offre e permette di acquistare prodotti enogastronomici e non solo delle località terremotate.

Si tratta di un sogno divenuto realtà, nato dalla volontà di un gruppo di giovani creativi di Tolentino, capitanati dall’energia di Paolo Isabettini, che hanno deciso di rilanciare nel minor tempo possibile tutte quelle piccole-medie imprese commerciali marchigiane che sono state duramente colpite dal sisma. Vendere prodotti tipici locali per sostenere la ripresa dell’economia regionale è la sfida alla quale hanno preso parte specialisti del web marketing, grafici, fotografi, sviluppatori e tecnici informatici, tutti mossi dal senso di appartenenza e dalla caparbietà che contraddistinguono gli abitanti di questa bella terra. Animato dal motto “Insieme si può”, il gruppo di lavoro condivide ogni passo sulla pagina Facebook DAJE MARCHE, primo obiettivo raggiungere 100mila euro entro natale, eppure è di qualche ora fa il post che annuncia il traguardo raggiunto in netto anticipo sulla tabella di marcia.

“In appena dieci giorni dalla messa online – scrivono su Facebook – abbiamo reso la solidarietà un’avventura contro il tempo e siamo andati oltre le nostre aspettative”. Il team di giovanissimi inscatola, prepara bolle di consegna e fatture, fa conti e prende in carico ordini e spedizioni, il tutto senza percepire nemmeno un euro. Daje Marche ha la sua sede nel centro storico di Tolentino, zona rossa appena riaperta, e chiunque è il benvenuto per una visita o per candidarsi come volontario. Olio, pasta, legumi, salse, dolci, vini e salumi di produzione locale sono disponibili nel market on line sul sito dajemarche.it, ma anche accessori per la casa, prodotti per l’infanzia e per la cura della persona fino a cellulari e abbigliamento tecnico per lo sport; insomma è disponibile tutto l’invenduto dei negozi delle zone colpite dal sisma. Sui cartoni il logo è un’onda sismica che diventa il battito del cuore, perché ripartire più uniti e meglio di prima è il desiderio di tutta la comunità marchigiana. “Dai una scossa alla solidarietà” è un altro degli slogan utilizzato sui social, allora fatevi un regalo e sappiate che lo shopping natalizio quest’anno è online e fa molto bene!

 

(fonte agenzia Dire)