Ecco chi c’è dietro l’attacco a San Pietroburgo

0
1200
ESPLOSIONE SAN PIETROBURGO METRO MOSCA

Ci sarebbe ancora l’Isis dietro l’attacco di oggi in metro a san Pietroburgo

 

LA CELEBRAZIONE

I sostenitori dell’Isis stanno celebrando sui propri network l’attacco alla metro di San Pietroburgo: lo riferisce l’Independent, ricordando che solo “alcuni giorni fa” i media dello Stato islamico avevano distribuito un ‘manifesto’ che recitava “Bruceremo la Russia”. Sui network jihadisti si evoca il ruolo russo nel conflitto siriano.

 

“Ho appreso con costernazione la notizia dell’esplosione che ha appena provocato vittime e numerosi feriti tra i passeggeri della metropolitana di San Pietroburgo. Seguo con viva apprensione gli sviluppi di questo tragico avvenimento e desidero porgere a lei e all’amico popolo russo il sentito cordoglio degli italiani tutti e mio personale”: cosi’ il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio al Presidente della Federazione Russa, Vladimir Vladimirovich Putin.