Il maltempo divide l’Italia: mercoledì arrivano nuovi nubifragi

Gli esperti: “Una perturbazione porterà piogge intense e forti temporali al nord, mentre al sud escalation del caldo africano con picchi di 40°C”

0
675

“Dopo il passaggio della perturbazione di lunedì una nuova più intensa attende le Regioni settentrionali tra mercoledì e giovedì alla base di una intensa ondata di maltempo”. Lo dicono gli esperti di 3bmeteo.com che proseguono: “Al Sud Italia il caldo si andrà intensificando e perdurerà per il resto della settimana”.

MALTEMPO AL NORD
La circolazione di bassa pressione con perno sul Regno Unito estende la sua influenza alla Penisola pilotando delle perturbazioni. Saranno tuttavia quelle del Nord e marginalmente del Centro ad essere più coinvolte, a fasi alterne, almeno fino a venerdì mentre il Sud e la Sicilia saranno per più giorni sotto una massa d’aria molto calda dal Nord Africa.  Mercoledì per il Nord sarà poi la giornata peggiore. Una intensa perturbazione porterà diffuso maltempo con piogge diffuse e temporali anche di forte intensità. Le zone più coinvolte saranno: Alpi, Prealpi, pedemontane ed alte pianure, dal Piemonte al Friuli Venezia Giulia. Picchi pluviometrici anche superiori ai 100mm in 24 ore si potranno avere in particolare tra alto Piemonte e Lombardia nordoccidentale, ma anche a ridosso delle Prealpi. I fenomeni saranno più localizzati invece tra Liguria ed Emilia Romagna sebbene non sono da escludersi anche di forte intensità. La perturbazione interesserà anche la Toscana, specie quella settentrionale.

CALDO AFRICANO
“Mentre le temperature caleranno al Nord e da giovedì anche al Centro per via dell’arrivo di aria più fresca, al Sud invece continuerà l’escalation del caldo con valori di 36-38°C ma anche superiori su Sicilia, Calabria e Puglia. L’apice del caldo sarà raggiunto tra venerdì e sabato quando i valori saranno elevati anche di notte per via dello Scirocco che abbandonerà definitivamente queste zone solo all’inizio della prossima settimana”  concludono da 3bmeteo.

Previsioni Meteo a cura di 3bmeteo.it