Rai, Adriano Celentano preferisce Mediaset

0
7428

Milano: presentazione dei palinsesti Mediaset, un Piersilvio sollevato per le dimissioni dall’ospedale del padre annuncia le novità delle tre reti principali. Tra il ritorno di Simona Ventura a Italia 1 e la conferma di Maria De Filippi ormai cementata con il Biscione arriva una stilettata in pieno petto al povero Fabiano il gambero. “Adriano e Mina non parteciperanno allo speciale Rai sul loro nuovo disco insieme“. Sbam!

Le parole di Alessandro Salem il temibile dg dei contenuti Mediaset non sono affatto bofonchiate ma scandite con la soddisfazione dell’orca prima di addentare la povera foca dei documentari. Adriano Celentano preferisce Mediaset che gli ha prodotto “Adrian” nato da una graphic novel (un fumetto che gli adulti possono leggere senza sembrare degli adolescenti che non si arrendono perché travestito da libro) che è diventato un progetto destinato ad ingrandirsi.
Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco, non dire Adriano se non ce l’hai almeno in mano… il contratto. Questa è la degna conclusione di una consuetudine ormai decennale fatta di dirigenti proni e sempre più succubi dei “super agenti”, una brutta abitudine quella degli artisti che si permettono di dettar legge sul destino dei programmi strapagati con i soldi pubblici e che impongono clausole vessatorie sull’utilizzo della loro immagine una volta che è’ finita la messa in onda. Ricordate “Francamente me ne infischio, 125 milioni di caz…te, Rockpolitick o La situazione di mia sorella non è buona?” . Se avete solo un vago ricordo delle polemiche per il titolo per il contenuto dei monologhi contro Berlusconi è perché dopo la prima programmazione  non li avete praticamente mai più visti perché qualche premio Nobel a Viale Mazzini ha accettato di “vincolare” quelle immagini. Quindi, per essere chiari, io ti pago ma tu decidi e hai potere su quello per il quale ti ho pagato. In un contesto simile come meravigliarsi se il direttore Fabiano collezione una figura barbina a livello cosmico annunciando un programma per poi venire sbugiardato pochi giorni dopo dal suo competitor?

Chi semina raccoglie: forse è per questo che a capo dell’azienda hanno messo uno che nel cognome ha radici agricole.

BOB