Rai Tre, Sfide Olimpiche: superare i limiti e le paure

Questa sera Alex Zanardi si avvicina al clima olimpico e propone una puntata che ha come titolo una frase simbolo di Michael Jordan

0
2060

Questa sera (ore 23.35 su Rai Tre) Alex Zanardi si avvicina al clima olimpico e propone una puntata che ha come  titolo la frase simbolo di Michael Jordan: “I limiti, come le paure, spesso sono solo un’illusione”.

LE PAURE DEGLI SPORTIVI – Jordan, certamente è l’emblema della spinta ad essere il migliore – del basket di tutti i tempi, nel suo caso. “Sfide olimpiche” ripercorre in questa occasione casi memorabili, come quello di Dorando Pietri, il maratoneta che a Londra nel 1908 fu squalificato perché stremato fu soccorso dai giudici a un passo dal traguardo. O di Fiona May, prima italiana di colore a vincere una medaglia, 20 anni fa ad Atlanta.

IL CORAGGIO PER I DIRITTI CIVILI – Ma superare i propri limiti può significare anche altro. Forse i limiti del ruolo, se pensiamo a Tommie Smith (oro) e John Carlos (argento): la loro immagine col pugno alzato guantato di nero sul podio dei 200 metri delle olimpiadi di Città del Mexico nel 1968 è passata alla storia. Un gesto di grande coraggio in sfida del razzismo e a favore del movimento per i diritti civili. Dell’episodio parla lo stesso Smith, stavolta però l’attenzione è puntata sull’atleta Peter Norman, bianco e australiano, che in quella gara vinse il bronzo.

Norman appoggiò apertamente la causa dei due atleti afro-americani indossando, durante la cerimonia, lo stemma dell’Olympic Project for Human Rights. Questa scelta non gli fu perdonata dal mondo australiano dello sport: non potè partecipare ai giochi di Monaco di Baviera nel ’72 e nessun ruolo gli fu dato nel 2000 alle Olimpiadi di Sidney. La sua storia, ricordata nel film-documentario Salute diretto dal nipote Matt Norman, continuò come insegnante; morì a Melbourne all’età di 64 anni, a causa di un infarto e Smith e Carlos hanno salutato per l’ultima volta il loro amico al suo funerale, sorreggendone la bara.

LA REGINA DELLO SPORT ITALIANO – A rappresentare in questa puntata l’Italia team a Rio, è stavolta Federica Pellegrini, portabandiera della squadra olimpica.