Bim Bum Bam torna in tv: ecco quando e su che canale

Operazione nostalgia per i bambini degli anni '80 cresciuti con Uan, Bonolis e i cartoni del pomeriggio

0
2203
bim bum bam

Operazione nostalgia per i bambini degli anni ’80, attuali trentenni e quarantenni, cresciuti con gli indimenticabili cartoni animati del pomeriggio. Da Tom & Jerry a Jeeg robot d’acciaio. Da Belfy e Lillibit a Lady Oscar. Da Chobin alla principessa Zaffiro. E ancora Mila e Shiro, Holly e Benji, I Puffi e He-Man. Lupin III, Memole, David Gnomo e Prendi il mondo e vai. Lo specchio magico, Pollon, Nanà Supergirl, e Là sui monti con Annette. Fino ad arrivare a L’ispettore Gadget, Tazmania e Siamo quelli di Beverly Hills. E  Sailor Moon e i Pokémon. Minimo comune denominatore di tutti questi cartoni? Semplice. Il programma contenitore che li mandava in onda: Bim Bum Bam. Una trasmissione amatissima e seguitissima che adessi, per la gioia di tantissimi “ex bambini” torna in televisione.

QUANDO VA IN ONDA BIM BUM BAM (E DOVE)

L’indimenticabile trasmissione di Italia 1 BIM BUM BAM torna infatti in onda con un doppio appuntamento su Mediaset Extra, al canale 34 del digitale terrestre. Due domeniche consecutive, il 21 e 28 maggio, con una maratona imperdibile per rivivere, o magari per scoprire per la prima volta, la tv simbolo dei ragazzi anni ’80.

LA STORIA DI BIM BUM BAM

Bim Bum Bam è stato un contenitore per ragazzi trasmesso per oltre vent’anni, dal 1981 al 2002, rinnovandosi di volta in volta. Ma il culmine della popolarità fu raggiunto nel 1983, quando la Mediaset – allora Finivest – rilevò la rete Italia 1, e con essa, Bim Bum Bam.
A condurre la trasmissione c’erano un giovanissimo Paolo “Piolo” Bonolis, Licia Colò, poi sostituita da Manuela Blanchard Beillard, e dal simpatico pupazzo Uan, animato dal Gruppo 80 con la voce di Giancarlo Muratori, prima, e – alla morte di Muratori – di Pietro Ubaldi, poi.
la trasmissione ricevette il Telegatto come miglior programma per ragazzi.

(fonte agenzia Dire)