Meteo, arriva il ciclone Davide: neve a quote basse, pioggia e freddo 

Intensa perturbazione con temporali e bufere di neve su Alpi e Prealpi

0
1443
Ciclone Davide Neve

Arriva il ciclone Davide e con sé porterà pioggia, temporali intensi, freddo e neve a quota bassa. Fiocchi in pianura sul Piemonte. Maltempo anche sulla capitale, con calo della temperatura e probabili imbiancati sulle zone montuose della provincia. Sabato temporali e schiarite a Roma, con vento da SSE con intensità di 55 km/h. Raffiche fino a 60 km/h. Temperature: 7°C la minima e 14°C la massima. Quota 0°C a 1750 metri. Domenica ancora pioggia alternata a schiarite. Vento da Sud con intensità di 13 km/h. Raffiche fino a 15 km/h. Temperatura minima di 3 °C e massima di 11 °C. Zero termico a 1400 metri.

CICLONE DAVIDE

“L’Italia rimane bersaglio di reiterate ondate di maltempo in questa lunga fase dinamica; una nuova perturbazione ci raggiungerà nel weekend” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “torna dunque il maltempo con piogge e temporali in particolare al Nord e tirreniche, più occasionali sulle restanti regioni. Attese piogge forti in particolare ancora su Liguria, Prealpi, pedemontane del Nord, Friuli Venezia Giulia, Toscana, specie settentrionale; su queste zone possibili picchi anche di oltre 100mm”.

Leggi anche: Meteo Roma, arriva il freddo. Da sabato di nuovo maltempo

NEVE E FREDDO

“Forti nevicate attese su Alpi e Prealpi, con fiocchi a tratti in pianura sul Piemonte e varesotto” proseguono gli esperti di 3bmeteo – “in particolare nella giornata di sabato quando potrebbe nevicare anche in città come Torino, Domodossola, Asti, Varese; neve in collina anche sull’entroterra ligure e mediamente dai 500-1000m al Nordest a seconda dell’intensità del fenomeno. Nevicate particolarmente copiose sono attese su Alpi Marittime, Ossola, Orobie, Dolomiti, Carnia e su tutta la fascia prealpina. Nel complesso potrà cadere fino ad oltre mezzo metro di neve fresca in poco meno di 12 ore oltre i 1200-1400m di quota, fino a 20-30cm tra gli 800-1000m laddove i fenomeni saranno più intensi. Neve anche in Appennino, oltre i 1000-1400m su quello settentrionale, ma in calo nella giornata di domenica quando rovesci di neve potranno interessare gran parte della dorsale mediamente oltre i 900-1300m”
“Venti ancora una volta sostenuti o forti spazzeranno la Penisola, dapprima di Scirocco, poi di Ponente e Maestrale, con raffiche anche di oltre 70-80km/h in particolare su Ligure, Tirreno, Ionio e Sardegna” – aggiungono gli esperti.
“Altre piogge sono attese anche nella prossima settimana. L’alta pressione infatti rimarrà ben lontana dalla nostra Penisola probabilmente almeno fino al 10 Marzo, consentendo il passaggio di altre perturbazioni responsabili di ulteriori passaggi piovosi, pur alternati a delle parentesi soleggiate e asciutte” – concludono da 3bmeteo.com.

in collaborazione con 3bmeteo