Flaminio, donna tenta il suicidio gettandosi nel Tevere

Salvata dagli agenti. L’allarme dato dai passanti che hanno visto la signora scavalcare il parapetto di ponte Risorgimento

0
482

Sono stati gli agenti del commissariato Villa Glori diretto da Elisabetta Bozzi, a salvare una donna che stava tentando di gettarsi nel Tevere.

IL FATTO – È successo nella mattinata di mercoledì scorso nella zona del lungotevere Flaminio, ma la notizia si è appresa solo oggi.

Una pattuglia del commissariato mentre si trovava a transitare sul lungotevere Flaminio è stata fermata da alcuni cittadini allarmati che hanno segnalato loro una donna che stava cercando di scavalcare il parapetto del Ponte Risorgimento.

L’INTERVENTO – I poliziotti immediatamente hanno imboccato il Ponte Risorgimento e, individuata la donna, intenta a salire sul parapetto.

I poliziotti si sono avvicinati alla donna e hanno cominciato a parlare con lei per distrarla.

Gli agenti sempre intrattenendo un dialogo con la donna sono riusciti a conquistare la sua fiducia, convincendola a desistere dal suo intento e a calmarla.

Hanno quindi contattato personale del 118 che ha accompagnato la donna in ospedale per le cure del caso. (Fonte Dire)

 

[form_mailup5q] newsletter generale

È SUCCESSO OGGI...