Roma, calci e pugni a un edicolante per rubargli 50 euro

Preso un 33enne romeno: ha aggredito anche i carabinieri

0
286

Un cittadino romeno di 33 anni, nella Capitale senza fissa dimora e già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con le accuse di rapina impropria, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.

I FATTI – L’uomo, ieri sera, in via Liberiana, nel quartiere Esquilino, si è avvicinato ad un 21enne romano, edicolante, che era all’interno del suo chiosco e lo ha aggredito, colpendolo con dei calci e pugni per strappargli 50 euro che aveva tra le mani.

LA SCENA – Alcuni testimoni hanno assistito alla scena ed hanno allertato il 112 e sul posto è arrivata una pattuglia dei Carabinieri.

LEGGI ANCHE: Arriva la bella stagione e la metro chiude alle 21.30

L’AGGRESSIONE – Il 33enne alla vista dei Carabinieri ha tentato di aggredire anche loro al fine di evitare le manette ma è stato bloccato ed arrestato.

LEGGI ANCHE: Reclutavano pericolosi militari per l’Isis

L’ARRESTO – Dopo l’arresto, l’uomo è stato accompagnati in caserma in attesa del rito direttissimo.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...