Roma, anziano aggredito da tassista: ancora grave (VIDEO)

Aveva parcheggiato nel posteggio taxi per comprare una medicina al figlio down

0
419

Resta in terapia intensiva al San Giovanni di Roma l’anziano che ieri era stato aggredito davanti a tutti da un tassista a piazza Barberini. L’uomo, un 64enne, ha riportato la frattura del femore, un trauma cranico e una lesione al viso, ma i medici sono dovuti intervenire d’urgenza anche per una sopraggiunta crisi cardiocircolatoria.

IL PESTAGGIO PER UN PARCHEGGIO – L’aggressione è avvenuta mercoledì 1 aprile in pieno giorno. La vittima, A.C., che trasportava in auto il figlio affetto da sindrome di down, secondo le ricostruzioni di alcuni testimoni aveva parcheggiato la propria vettura davanti alla farmacia in un posto riservato ai tassisti, chiedendo se poteva lasciarla lì per pochi minuti. Uno di loro, un trentasettenne, non aveva però gradito e, sceso dal suo taxi, aveva cominciato a inveire contro il 64enne che ribadiva di voler sostare lì solamente per poco, giusto il tempo di comprare un farmaco al figlio. La discussione, sempre secondo il racconto dei testimoni, era però degenerata, sfociando in una vera e propria aggressione da parte del tassista che, buttando a terra il 64enne, gli aveva provocato la frattura della gamba e della mascella per poi andare via lasciandolo a terra.

I PRECEDENTI E LA DENUNCIA – Un testimone ha immediatamente chiamato la polizia e il 118 per segnalare che l’uomo era stato aggredito e che aveva il volto coperto di sangue. Immediato l’arrivo dell’ambulanza e degli agenti del commissariato di Castro Pretorio che, attraverso i racconti dei testimoni e le immagini delle telecamere della zona, sono riusciti a ricostruire l’accaduto e a rintracciare il tassista. Il 37enne, E.F., che già un anno fa sarebbe stato mandato via da una cooperativa per aver preso a cazzotti un collega, è stato denunciato.

 

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...