Termini, controllore treno chiede biglietto: preso a insulti, sputi e spinte

L'aggressore, un minorenne straniero, è stato affidato a un centro di prima accoglienza

0
272
truffa roma

Insulti, spinte e sputi contro un addetto FS di Protezione Aziendale che aveva chiesto il biglietto del treno ad un viaggiatore. È accaduto questa mattina intorno alle 11 alla stazione di Roma Termini.

L’AGGRESSIONE – L’operatore delle Ferrovie dello Stato, durante le consuete attività di controllo e verifica dei titoli di viaggio al binario di partenza del treno Intercity 727, è stato aggredito da un minorenne straniero.

LA DENUNCIA E IL RICOVERO – Il ragazzo, subito rintracciato dalla polizia ferroviaria e denunciato per lesioni e violenza a pubblico ufficiale, è stato affidato poi a un centro di prima accoglienza per minori. L’operatore FS è stato invece accompagnato all’ospedale per accertamenti.

I CONTROLLI – Rimane comunque assidua l’attività di monitoraggio e controllo dei biglietti ai varchi della stazione capitolina che ha consentito di sventare diversi illeciti.

 

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...