Roma, baby gang di nomadi in azione: rubano portafogli nella metro

Ragazzine dai 10 ai 14 anni alleggerivano turisti sulla banchina. Prese ma già libere

0
412
Nomadi, confiscati beni per oltre due milioni a “falsi poveri”

I Carabinieri della Compagnia Roma piazza Dante hanno fermato 4 giovanissime ladre di portafogli entrate in azione, a coppie e in due momenti distinti, alla fermata della Linea A della metropolitana “Termini” e in quella della Linea B “Colosseo”.

LE RAPINE – In particolare i militari hanno beccato due giovani borseggiatrici, entrambi 11enni e domiciliate nel campo nomadi di Castel Romano, subito dopo aver rubato il telefono cellulare ad una turista cinese che stava aspettando il convoglio sulla banchina della Linea A “Termini”. Dopo essere state identificate, considerata la loro età minore di 14 anni, le due giovanissime sono state accompagnate nel Centro di Prima Accoglienza di Monte San Giovanni Campano (FR). Poco dopo gli stessi carabinieri hanno interrotto le scorribande di una ragazzina di 10 anni e di una 12enne, entrambe di origini slave e anche loro provenienti dal campo nomadi di Castel Romano, che si stavano ancora aggirando tra i passeggeri della fermata “Colosseo” nonostante avessero già sfilato un portafogli dalle tasche di un turista. Essendo anche loro non imputabili poiché minori di 14 anni, dopo l’identificazione sono state affidate ai rispettivi genitori. La condotta delle quattro è stata comunque segnalata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...