Roma, rom travestite da studentesse in gita: il nuovo trucco per rubare

Mascherate, con tanto di cartine in mano, borseggiavano i turisti

0
270

Zainetti alla moda in spalla e cartine di Roma in mano. Così, travestite da insospettabili studentesse in gita scolastica, mettevano facilmente le mani nelle borse dei turisti in coda sulla via Sacra per accedere al Foro Romano. Un nuovo trucco, l’ennesimo, messo in atto per colpire i malcapitati di turno. A fermare le otto intraprendenti ragazzine ci hanno pensato però gli agenti di polizia locale diretti dal comandante Di Maggio che hanno beccato quattro di loro in flagranza di reato. Le altre quattro sono state fermate, invece, alla stazione Termini. Le finte studentesse hanno tutte tra gli undici e i quattordici anni e provengono dal campo rom di Castel Romano.

SERVIZIO ANTIBORSEGGIO – Il servizio quotidiano antiborseggio, istituito dal comando generale dei vigili in previsione del Giubileo, sta portando i caschi bianchi a monitorare attentamente la situazione di decine e decine di ragazzini nomadi impiegati nelle attività di borseggio quasi tutti provenienti dal campo di Castel Romano.

 

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...