Roma e Napoli nel mirino dei terroristi islamici: spunta un video in cui parlano di “esplosioni”

Le minacce alle due città italiane in un nuovo filmato di Al Qaeda nel Maghreb islamico

0
502

I terroristi islamici minacciano di colpire Roma e Napoli con delle “esplosioni”. Lo hanno dichiarato loro stessi in un nuovo video di minacce pubblicato di recente dalla casa di produzione “Al Andalus” di Al Qaeda nel Maghreb Islamico (AQMI) e reso noto da Rita Katz, co-fondatrice del sito di intelligence “Site” che si occupa di monitorare i siti jihadisti sul web.

IL VIDEO CON LE MINACCE A ROMA, NAPOLI E MADRID – Nel filmato diffuso in rete si vedono le immagini delle azioni terroristiche dei membri di Khatiba al-Quds, gruppo affiliato ad Al Qaeda, che opera nel nord del deserto del Mali. Nei tredici minuti di girato appare spesso Abu al-Nur al-Andalus, il leader jihadista spagnola, residente fino a poco tempo a Melilla, città autonoma della Spagna situata sulla costa orientale del Marocco, nell’Africa del Nord. Nello stesso video uno dei jihadisti islamici minaccia di compiere attentati a Roma, Napoli e Madrid. «Oggi – dice – sono nella nostra terra, nella terra dell’Islam, ma con il permesso di Dio verrà un giorno in cui arriveremo a colpirli sulla loro terra, a Napoli, Roma, Madrid, esplosioni ovunque, col permesso di Dio”.

IL FILMATO DEL JIHADISTA LIBERATO – Mercoledì 6 gennaio Site aveva riferito di un nuovo filmato dell’AQMI in cui Abu Baseer al Bumbari, un terrorista liberato in Mali nel 2014 in cambio dell’ostaggio francese Serge Lazarevic, incitava ad attaccare la Francia.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...