Roma, prende a calci e pugni la ex convivente e la minaccia con un coltello

Attimi di terrore per una donna, l'aggressore era ubriaco

0
281

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 44enne romano per maltrattamenti, lesioni e minacce nei confronti della ex convivente.

Né la denuncia per atti persecutori presentata dalla donna nei suoi confronti e né il susseguente divieto di avvicinamento alla stessa notificatogli su ordine del Tribunale, hanno fermato l’uomo che, ieri sera, si è presentato a casa della donna, una 39enne romana, ingaggiando una furiosa lite che è poi degenerata. I militari, allertati dalla Centrale Operativa, sono intervenuti presso l’abitazione della donna, in via L. Agresti, quartiere Ardeatino, trovando l’uomo, in evidente stato di alterazione, dovuta all’assunzione di alcool, che la colpiva con calci e pugni, minacciandola con un coltello. A quel punto i Carabinieri hanno bloccato l’aggressore che è stato portato direttamente in carcere a Regina Coeli. La donna, visitata presso l’ospedale Sant’Eugenio, ha riportato un trauma cranico, una ferita e varie contusioni guaribili in pochi giorni.

È SUCCESSO OGGI...