Sorprende in casa un ladro, poi l’aggressione

0
1545

Stava tranquillamente dormendo nella propria abitazione, a piazzale Prenestino, quando il suo sonno è stato interrotto da alcuni rumori.
Il tempo di aprire gli occhi e di rendersi conto di quanto stava accadendo e si è trovato davanti un uomo che cercava di impossessarsi del suo telefono cellulare. Il ladro, resosi conto di averlo svegliato, l’ha aggredito con pugni e spintoni impossessandosi della sua borsa contenente danaro e documenti personali, dandosi poi a precipitosa fuga.
Il rapinato, assonnato e dolorante, ha provato ad inseguirlo ma ha poi desistito, tornando nella sua abitazione ed affacciandosi al balcone per tentare di cogliere la via di fuga del malfattore.
Proprio mentre era affacciato ha notato un’auto della Polizia di Stato transitare in strada ed ha iniziato ad urlare richiamando l’attenzione dei poliziotti.
Gli agenti, vedendo un giovane che stava cercando di scavalcare la recinzione, l’hanno bloccato.
Sono quindi iniziati gli accertamenti dei poliziotti del Commissariato Porta Maggiore e del Reparto Volanti, che dopo averlo identificato per un romeno di 23 anni, lo hanno accompagnato in uffici ed arrestato per rapina.
Tutti gli oggetti asportati sono stati restituiti al proprietario che, a causa dei colpi ricevuti, è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari, che lo hanno medicato e giudicato guaribile in pochi giorni.

È SUCCESSO OGGI...