Passanti feriti a colpi di tirapugni e rapinati: un arresto e due denunce

Bloccata dai carabinieri la gang terrore di piazza Augusto

0
4230

I carabinieri del Nucleo radiomobile di Roma hanno arrestato un cittadino romano di 23 anni, con precedenti, e ne hanno denunciato altri due, un ragazzo e una ragazza, entrambi 17enni e studenti, incensurati, sorpresi in piazza Augusto Imperatore dopo aver aggredito con un tirapugni un 21enne, nel tentativo di rapinargli lo smartphone.

L’AGGRESSIONE COL TIRAPUGNI

I tre, ieri sera, armati di un tirapugni hanno aggredito il 21enne, intimandogli di consegnare il cellulare ma la pronta reazione di quest’ultimo li ha messi in fuga a mani vuote. I carabinieri intervenuti sul posto grazie alle indicazioni fornite dalla vittima hanno rintracciato i tre poco lontano, trovati in possesso del tirapugni che era nascosto nella borsa della ragazzina.

I COLPI DELLA GANG

A seguito di ulteriori accertamenti da parte dei militari dell’Arma è emerso che i tre, poco prima, sempre nella stessa zona, avevano già rapinato altre due persone: un 19enne prima e un 17enne poi, entrambi romani, ai quali avevano portato via sempre il telefonino di ultima generazione.

LA VITTIMA ALL’OSPEDALE VANNINI

Il 21enne, invece, soccorso e medicato presso l’ospedale “G. Vannini”, ha riportato ferite alla testa e alle braccia. Ne avrà per una decina di giorni.

LA SORTE DEI RAPINATORI

L’arrestato sarà processato con rito direttissimo mentre i due minori, segnalati al Tribunale per i Minorenni, sono stati affidati ai genitori. Tutti, dovranno rispondere di tentata rapina, rapina aggravata continuata e lesioni, in concorso.

È SUCCESSO OGGI...