Roma, pusher arrestato 2 volte in una settimana

0
1110

Era stato già arrestato qualche giorno fa insieme a altri due spacciatori. Un cittadino del Burundi di 47 anni, è stato nuovamente arrestato ieri sempre dagli stessi agenti del commissariato Viminale diretto dottoressa Giovanna Petrocca. La vicenda ha inizio il 21 novembre scorso, quando a piazzale San Lorenzo, gli agenti della Polizia di Stato hanno notato l’uomo che stava parlando con un noto tossicodipendente. Il cittadino africano dopo aver preso dei soldi, li ha consegnati ad una seconda persona ferma nelle vicinanze, che a sua volta ha consegnato un involucro a un terzo uomo che concludeva l’iter consegnando finalmente la dose al “cliente”.

Gli investigatori hanno prima fermato il tossicodipendente che ha spontaneamente consegnato l’involucro contenente cocaina, per poi bloccare il pusher e i suoi due complici, tutti con precedenti per droga.

Nel corso delle indagini i poliziotti, hanno accertato che l’uomo era sottoposto a un divieto di dimora nel comune di Roma; per i tre sono scattate le manette per detenzione e spaccio di stupefacente.

Ieri, gli stessi investigatori del commissariato, hanno nuovamente arrestato l’uomo eseguendo un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere, sempre per il reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente, in quanto l’uomo deve scontare una pena residua di 1 anno e 9 mese di reclusione

È SUCCESSO OGGI...