Coppietta rapinata col trucco del fondotinta: tre fermati

Determinanti per il successivo arresto i numerosi particolari che le due vittime avevano memorizzato

0
1562

Si stavano salutando davanti al portone dell’abitazione di lei quando sono stati rapinati. Siamo nel quartiere Esquilino prima della mezzanotte. La coppietta è stata avvicinata da tre coetanei, i quali, dicendo di avere un coltello nelle tasche, si sono fatti consegnare i pochi euro che avevano. Determinanti per il successivo arresto i numerosi particolari che le due vittime avevano memorizzato fornendo all’equipaggio della polizia di Stato giunto in loro soccorso.

I poliziotti, diramando “la nota” tramite la sala operativa della Questura, hanno permesso ai colleghi del commissariato Celio, diretto da Stefania D’Andrea, di individuare 3 sospetti in via Labicana. N.C.T. e C.J., entrambi ventenni rumeni e D.P.G. 28 anni di origini campane, hanno capito di essere “nel mirino” degli agenti, cercando di allontanarsi ma sono stati fermati pochi metri dopo. Primo riscontro i tatuaggi sulle mani di colui che doveva essere armato; in realtà il rigonfiamento della tasca non era dovuto ad un coltello ma ad un tubetto di fondotinta.

Gli investigatori, dopo aver raccolto ulteriori elementi di riscontro, hanno sottoposto i 3 al fermo di polizia giudiziaria, ed termine degli accertamenti sull’identità –piuttosto complessi visti i numerosi “alias” forniti in precedenza dai due romeni- sono stati accompagnati a Regina Coeli.

È SUCCESSO OGGI...