Smantellata piazza di spaccio: donna “vedetta e promoter” mandava i clienti dai pusher

0
154

Nono solo vedetta, con il compito di sorvegliare e avvisare la presenza delle “guardie”, ma anche quella di indirizzare i “clienti” verso la piazza di spaccio creata in un vicoletto di via San Benedetto del Tronto, nel quartiere San Basilio. Proprio qui i Carabinieri della Stazione Roma San Basilio hanno messo fine allo spaccio di cocaina arrestando due persone, una donna di 37 anni e un 23enne, e denunciato in stato di libertà un 17enne, tutti romani e senza occupazione, già noti alle forze dell’ordine per i loro trascorsi negli ambienti della droga.

All’esito di mirati servizi di osservazione, i Carabinieri hanno notato la donna nei pressi di un bar tabacchi, situato sulla strada principale che, dirigeva i “clienti assuntori” nel vicoletto dove ad attenderli c’erano i due cugini pusher.

I militari, in abiti civili, sono intervenuti e hanno sorpreso in flagranza il 23enne mentre cedeva dosi di cocaina ad un acquirente, identificato e segnalato alla Prefettura, mentre il cugino complice  incassava i soldi. Successivamente, i Carabinieri sono riusciti a bloccare anche la donna che ha tentato di sfuggire all’arresto dandosi alla fuga.

La perquisizione ha permesso di rinvenire più di 200 dosi di cocaina e altre decine di marijuana e hashish, nonché circa 1000 euro in contanti, provento dell’illecita attività.

Per la coppia di pusher maggiorenni sono scattate la manette e accompagnati in caserma, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

È SUCCESSO OGGI...