Roma, ragazzo di 16 anni colpito da meningite: aveva partecipato a un evento sulla Shoah alla Camera

0
133

E’ ricoverato al Policlinico Gemelli, “ma non in condizioni critiche”, il ragazzo di 16 anni colpito da meningite meningococcica dopo aver partecipato il 25 gennaio scorso a un evento alla Camera sulla Shoah. A riferirlo all’Adnkronos Salute è la Asl Roma 1, che ha fatto scattare la profilassi “a scuola” – l’Istituto Superiore Tommaso Salvini – “e nella palestra frequentata dal ragazzo”.

Il Dipartimento di Prevenzione Uoc Servizio Igiene e Sanità Pubblica della Asl Roma 1 ha inoltre segnalato la vicenda con una comunicazione all’Amministrazione della Camera, facendo presente che, in considerazione dei tempi e delle modalità di svolgimento dell’evento, il rischio per coloro che erano presenti all’evento “è basso”. La Asl ha ritenuto comunque opportuno, in via precauzionale, informare tutti coloro che vi hanno partecipato, invitandoli ad attenersi alle misure di profilassi indicate dal ministero della Salute, che prevedono l’assunzione di alcuni farmaci e l’attenzione all’eventuale comparsa di febbre o mal di testa persistente nei 10 giorni successivi alla partecipazione all’evento. Al convegno, intitolato “Trasmettere ed insegnare la Shoah è impossibile?”, avevano preso parte, tra gli altri, il presidente della Camera Roberto Fico, il ministro dell’Istruzione Marco Bussetti e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti.

Profilassi a Montecitorio per il caso del ragazzo ricoverato per meningite meningococcica dopo aver partecipato a un convegno sulla Shoah la mattina del 25 gennaio alla Camera. Uno dei giornalisti parlamentari presenti all’evento, a quanto apprende l’Adnkronos, in via del tutto precauzionale, ha voluto attenersi alle misure di profilassi per esigenze di sanità pubblica previste in questi casi dalla circolare del ministero della Salute ( la numero 4 del 13 marzo 1998 n. 400.3/26/1189) e assumere una pillola di antibiotico prescritto per un solo giorno. Come scritto nella comunicazione inviata a tutti i partecipanti al convegno dall’amministrazione della Camera dei deputati, bastano, infatti, per gli adulti 500 mg di ciprofloxacina in dose singola.

È SUCCESSO OGGI...