Velletri, la follia di un 45enne. Atti osceni in cattedrale

In lacrime e completamente senza vestiti. Interviene la polizia: shock tra i fedeli

0
1106

Scene poco edificanti, questa mattina, all’interno della Cattedrale di  San Clemente, a Velletri, quando poco prima di iniziare un funerale, il secondo della mattinata, un uomo di circa 45 anni si è presentato nudo urlando e piangendo sull’altare principale, dove il vice Parroco Don Alessandro Milani, stava ultimando le operazioni per il rito funebre.

LA CRONACA – L’uomo, in evidente stato di shock, è stato prontamente bloccato da un altro sacerdote, l’ucraino Don Basilio, che l’ha poi portato a vive braccia nella sala della sagrestia.
L’uomo, sofferente di crisi depressive, era entrato dalla porta esterna degli uffici della Sacrestia, si era spogliato di tutti gli abiti e si era diretto tutto nudo diritto verso l’altare (volutamente omessa la pubblicazione delle fotografie più scabrose).

Sul posto, dopo pochi minuti, sono giunti gli agenti della Polizia locale e una volante del commissariato di Polizia. Da alcune testimonianze di altri fedeli sembra si tratti di un ex carabinieri e, congedato dall’Arma, che vive a Lariano, e che già in passato avrebbe dato segnali di squilibrio mentale, tentando per due volte il suicidio.

Sul posto è giunta anche un ambulanza del 118 e sono arrivati anche i medici del servizio sanitario della Asl, dipartimento salute mentale.

[form_mailup5q lista=”velletri”]

È SUCCESSO OGGI...