Velletri, 21enne massacrato di botte per aver corteggiato una ragazza

Il ragazzo è stato trovato esamine in una stradina di campagna

0
354
Foto archivio
Foto archivio

E’ stato trovato esamine in una stradina di campagna, dove un passante l’ha rinvenuto adagiato a terra dopo essere stato pestato a sangue. Ne avrà per oltre 3 mesi, ora, il 21enne Daniele Federici.

I SOCCORSI – Immediato l’arrivo del 118 che ha trasportato il giovane presso il Pronto Soccorso del ‘Paolo Colombo’, dove il personale del nosocomio veliterno ha fatto il possibile per evitare complicazioni.
Solo all’indomani, quando si è ripreso parzialmente dai postumi delle aggressioni, il giovane ha potuto raccontare quanto accaduto ai poliziotti dell’Anticrimine di Velletri.

LA GELOSIA – Alla radice dell’aggressione la gelosia dell’ex ragazzo di una giovane che il 21enne di Velletri, residente nella zona de ‘Le Castella’, a Cisterna, aveva preso a corteggiare da qualche tempo.
Da una prima ricostruzione pare che l’aggressore non abbia teso l’agguato in solitaria: molto probabile, viste anche le ferite riportate, che possa essere stato affiancato da qualche complice. Possibile che nel farla ‘pagare’ al 21enne, diplomato in informatica presso l’Albafor, si sia andati ben oltre l’utilizzo delle sole mani.

LE ACCUSE – Pesanti, una volta individuati gli autori dell’efferrato gesto, le accuse di cui potranno rispondere gli aggressori, su cui pesa, oltre al pestaggio, anche l’omissione di soccorso. Ancora qualche minuto riverso a terra e per il giovane veliterno quella terribile zuffa poteva trasformarsi in una tragedia.

[form_mailup5q lista=”velletri”]

È SUCCESSO OGGI...