Scoperto ordigno esplosivo sulle ferrovie romane

Una bottiglia con liquido infiammabile e stracci. Indagini della polizia

0
339

Questa mattina, addetti Fs durante un”ispezione manutentiva lungo la linea ferroviaria Roma-Firenze hanno rilevato, all”altezza della stazione Settebagni, l”apertura di un pozzetto, con all”interno una bottiglia in plastica ed alcuni stracci, posizionati tra i cavi. I primi accertamenti della Polizia Ferroviaria di Roma hanno consentito di constatare la presenza di liquido infiammabile all”interno del contenitore. A breve distanza gli agenti hanno rilevato la manomissione di un ulteriore pozzetto con all”interno analogo contenitore, stavolta parzialmente combusto. L”episodio non ha provocato danni. Sulle grate di protezione di entrambi i pozzetti, trovate nelle vicinanze dagli operatori di Polizia, sono state rilevate scritte inneggianti “No Tav”. Sul posto oltre alla Polizia Ferroviaria, Digos, Polizia scientifica ed artificieri della Polizia di Stato.

È SUCCESSO OGGI...